Niente sprechi e via alla creatività

di Laura Boni

Se le riparazioni non sono il vostro forte, non fatevi intimorire; il bricolage è una pratica alla portata di tutti che richiede solo tempo, pazienza e una cassetta piena di attrezzi. Per rimettere assieme un oggetto danneggiato, la colla è sicuramente uno strumento indispensabile. Il suo uso è necessario ogni volta che qualcosa ci cade dalle mani o si rompe. Perché sprecare un oggetto che ci sta a cuore, invece di ripararlo?

Rimettere a nuovo ciò che si danneggia, non è solo un modo per allenare la propria creatività, ma è anche un mezzo per evitare sprechi. La filosofia dell'”usa e getta”, tanto cara alle generazioni precedenti sembra finalmente aver fatto il suo tempo. La nuova tendenza minimalista che impazza nel campo della moda giovanile insegna che si può vivere con poco, ma ci fa anche capire che ogni cosa ha un suo valore. Invece di precipitarci a sostituire ciò che si rompe, perché non cimentarci nella sua riparazione? Non c’è limite agli oggetti e ai materiali che si possono riparare grazie alla colla. Basta solo provare!

Quale colla scegliere?

Naturalmente prima di destreggiarci con la colla è importante raccogliere informazioni sulle sue caratteristiche e sulle varie miscele presenti in commercio. Liquide o in gel, in nastro o multiuso, la scelta è variegata e dipende dai materiali da incollare. Sapevate che la colla era già presente nell’antichità e che le sue sostanze adesive si ottengono da prodotti animali come la caseina o da piante come l’acacia? La storia della colla è molto antica; oggi è possibile trovare in vendita una notevole varietà di formati. Orientarsi negli acquisti, in realtà, non è poi così difficile. Occorre solo tenere presenti alcuni punti chiave:

  • i materiali da riparare;
  • il tempo a disposizione;
  • lo spazio necessario.

Una colla per ogni esigenza

Non ci sono dubbi sul fatto che avere una buona colla sempre con sé è molto utile, ma occorre capire come utilizzarla. Le colle si adattano a tutti i tipi di materiali; dal legno al metallo, fino alla plastica. Persino i vetri e le ceramiche possono essere riparati con accortezza, raggiungendo risultati duraturi. Non bisogna dimenticare che la colla è necessaria ovunque. Se in casa rompiamo il caricabatteria, la colla modellabile può essere una buona opzione per ripararlo. E, se mentre siamo fuori o in viaggio la borsa con gli oggetti indispensabili alla nostra routine si rompe, perché correre dal calzolaio? Tutti i formati di colla sono straordinariamente efficaci, ma le colle a contatto richiedono più tempo per essere utilizzate, mentre quelle universali sono istantanee. Alcune colle come quelle viniliche o da montaggio trovano la loro collocazione ideale nella cassetta domestica degli attrezzi; gli stick per attaccare la carta invece si possono facilmente portare nell’astuccio o nello zaino, diventando a volte indispensabili quando si è a scuola. Le colle universali, infine, presenti in vari formati, sono abbastanza comode da portare in viaggio.

Limitare le spese e tutelare l’ambiente

In casa o fuori, un astuccio di colla è sempre utile, in alcuni casi addirittura essenziale. Che siate appassionati di riparazioni o meno, rimettere assieme i pezzi di un oggetto è un’attività creativa, stimolante e soprattutto utile per preservare ciò che ci appartiene. In questo modo possiamo limitare gli sprechi e tutelare non solo l’ambiente, ma anche le nostre tasche.