Maturità 2011: redazione di un articolo o di un saggio breve

di admin

Un saluto a tutti gli studenti in generale e ai maturandi in particolare. L’articolo di oggi è infatti dedicato a loro. La volta scorsa abbiamo parlato della prima prova dell’Esame di Stato concentrandoci sulla “comprensione del testo”, oggi vogliamo vedere con voi come si compone la seconda opzione ovvero: la redazione di un saggio breve o di un articolo di giornale

Redazione del saggio breve

Il maturando svincolato da qualsiasi lettura deve sviluppare un tema di italiano (saggio breve) . Per eseguire una buona prova è fondamentale scegliere in base al proprio bagaglio culturale ed essere efficaci ma anche originali. Importante però è non allontanarsi da quanto prescritto nel breve testo descrittivo del tema di cui è richiesta la redazione . Una volta effettuata la scelta, prima di procedere alla stesura vera e propria è meglio stilare uno schema che aiuti a seguire un filo logico nello svolgimento. In questa fase si possono richiamare tutti gli argomenti correlati da introdurre nel saggio, scegliere il “taglio”che gli si vuole assegnare, la destinazione e il linguaggio più confacente da utilizzare.

Stesura di un articolo di giornale

Parliamo ora della redazione di un breve articolo di giornale. Anche in questo caso verranno fornite letture al maturando che dovrà analizzarle. Gli studenti dovranno tener presente che, rispetto al saggio, il loro scritto sarà destinato ad un pubblico di cultura eterogenea. Il segreto è riuscire a cogliere le parole chiave del testo preso in esame e riuscire a renderlo confacente alla realtà quotidiana. Anche in questo caso è utile prepararsi uno schema procedurale e scegliere il tipo di giornale a cui si vuole destinare il proprio pezzo. L attualità è stata spesso protagonista delle prove degli ultimi esami.

Sicuramente non sono prove semplici anche se molto interessanti. L’importante è allenarsi un po’ per rendere automatici certi passaggi e non farsi prendere dall’ansia una volta che ci si ritrova soli di fronte al foglio bianco. Per questo vi suggeriamo le guide schematiche che potete trovare sul sito di studenti.it

Alla prossima!