Kim Kardashian parla della salute mentale di Kanye West

di Claudia Lisa Moeller
Kanye West

Kim Kardashian lascerà Kanye West? Ma prima facciamo un passo indietro per chi se lo fosse perso: Kanye West ha mantenuto parola e nel 2020 si è veramente candidato per la Presidenza US.

Si è presentato domenica sera con un giubbotto antiproiettili e con le lacrime agli occhi ha parlato di tanti temi. Dalla giustizia sociale, alla situazione degli afroamericani, alla propria vita privata. In particolar ha rivelato che Kim Kardashian ha permesso la nascita di North: Kanye aveva valutato di far abortire l’allora compagna. Per questo Kanye West ha ringraziato la moglie per essere stata all’epoca caparbia e aver protetto la figlia.

Kanye ha parlato pubblicamente anche delle politiche che egli implementerebbe per aumentare la fertilità in America. Darebbe $ 1 milione a chiunque mettesse al mondo un bambino.

A parte il suo discorso e promesse elettorali Kanye nei giorni scorsi ha continuato a pubblicare e cancellare tweet. Alcuni sulle sue idee politiche, altri sulla sua famiglia e moglie. Alcuni di questi descrivevano la moglie e la famiglia di lei (la suocera è stata rinominata Kris Jong Un) come un clan assetato di soldi e potere. Kim, secondo Kanye, avrebbe cercato da anni obbligarlo a farsi curare e non gli permetterebbe di divorziare nonostante le tante infedeltà di lei. Lei sarebbe una vera “gold digger” come cantava Kanye West, secondo alcuni tweet pubblicati dal rapper.

Kim finora non aveva commentato nulla. Poche ore fa la reginetta dei social ha rilasciato un messaggio sulle sue Instagram stories in cui lei (o forse il suo avvocato) chiariscono il punto della famiglia più famosa della rete:

 

Come molti di voi sanno Kanye soffre di un disturbo bipolare. Chiunque ne soffra o abbia un parente in queste condizioni sa quanto sia incredibilmente complicato e doloroso da capire. Non ho mai parlato pubblicamente di come questa condizione ci abbia colpito in famiglia perché ho difeso i miei figli e il diritto alla privacy di Kanye sulla sua salute. Ma oggi mi vedo costretta a commentare, visto lo stigma sociale e la sbagliata concezione esistente su questa malattia mentale.

 

Chi conosce questa malattia o anche il disturbo ossessivo compulsivo sa che la famiglia è inerme. Specie se chi ne soffre non è un minore. Chi invece non conosce la situazione da vicino critica e non capisce che chi soffre di questa malattia deve essere per primo lui a voler guarire. Non importa quanto parenti e amici provino.

 

Capisco che Kanye è una figura pubblica, quindi al centro delle polemiche e le sue posizioni possono causare accese polemiche ed emozioni contrastanti. Lui è geniale, ma è anche una persona complicata che nel momento di massimo stress come artista e come afro americano e che ha esperito il lutto per la morte della propria madre si trova sempre più solo per colpa anche della sua malattia. Chi è vicino a Kanye  conosce il suo cuore e sa che non sempre quello che dice corrisponde a ciò che pensa.

 

Avere un disordine bipolare non sminuisce o annulla i suoi sogni o le sue idee creative. Non importa quanto in grande sogni o quanto siano di difficile realizzazione i suoi progetti secondo alcuni. Questo fa parte del suo genio e, come abbiamo visto, alcuni dei suoi sogni sono diventati davvero realtà.

 

La nostra società sempre più parla di essere comprensivi e dare dignità alle malattie mentali, eppure dobbiamo essere anche in grado di declinare questo pensiero anche per il singolo ed essere clementi con chi ne soffre. Specialmente nel periodo più buio.

 

Chiedo al pubblico e ai media di trattarci con benevolenza e compassione che ci serve al momento per poter affrontare questo momento difficile.

Grazie a tutti coloro che si sono dimostrati preoccupati per le sorti di Kanye e per la vostra comprensione.

Kim Kardashian West, come si firma lei stessa, ci tiene a far sapere che non sembra al momento voglia divorziare. D’altronde da qualche anno Kim è molto attiva sul fronte sociale e politico: negli ultimi anni ha parlato pubblicamente di carceri e giustizia. Davvero Kanye e Kim sognavano la Casa Bianca?

Qualcun altro nota che Kanye West è prossimo a pubblicare un album… Mossa astuta pubblicitaria? D’altronde la famiglia Kardashian  non si è mai fatta problemi a cavalcare scandali o pettegolezzi (più o meno veri) a proprio vantaggio.

Infine c’è chi crede davvero che Kanye abbia bisogno d’aiuto, ma non per questo sta mentendo. Forse questa è la folle strategia di Kanye West per divorziare dalla moglie? Una guerra dei Roses nel mondo dei social?

E tu cosa ne pensi di Kanye West e della reazione della moglie Kim Kardashian?