Week end a Montecarlo: una vacanza principesca

di Laura Valli

Capoluogo di uno dei più piccoli Stati indipendenti al mondo, molto frequentata dal jet set internazionale, Montecarlo è famosa per il suo Casinò, gli hotel di lusso e il Gran Premio di Formula 1. Ma nonostante questo, sa rivelare il suo charme anche ai visitatori che si recano nel Principato per ammirare uno dei più bei gioielli della Costa Azzurra.

Raggiungere il Principato di Monaco è molto semplice e veloce, e lo si può fare con il mezzo che più preferite. Per chi deve fare molta strada, l’aereo è senza dubbio il mezzo più comodo e rapido. Montecarlo non ha un proprio aeroporto, per cui dovrete optare per l’Aeroporto Internazionale Nice-Côte d’Azur, che dista circa 20 km da Monaco. Dalle maggiori città italiane diverse compagnie aeree forniscono giornalmente voli che atterrano a Nizza, sarà sufficiente controllare on line gli orari delle varie compagnie. Ad esempio da Roma Fiumicino con EasyJet è possibile giungere a Nizza con circa 80€ andata e ritorno; ed è poi possibile raggiungere il Principato di Monaco con gli autobus della linea RCA che consentono di arrivare al Casinò di Montecarlo in circa 45 minuti al costo di 20€ (15€ se avete meno di 26 anni).

Se invece scegliete di prendere il treno, dalle stazioni di Milano o di Genova ogni giorno parto treni che raggiungono la Costa Azzurra. Dal Dicembre 2014 viene proposto da Thello un nuovo collegamento diretto tra il Nord Italia ed il sud-est della Francia, con una nuova linea che permetterà di raggiungere la meta della vostra vacanza in treno, senza cambi e a prezzi accessibili. In seconda classe per raggiungere la Stazione di Monaco Montecarlo da Milano Centrale vi costerà circa 40€ e 30€ da Genova Piazza Principe.

Esistono anche viaggi con partenza dalle altre città italiane come Milano, Torino, Pisa, Venezia e Roma, che però richiedono un cambio alla stazione di Ventimiglia, e prendere quindi la linea Ventimiglia-Menton-Nizza con ultima fermata a Monaco.

Se avete a disposizione più tempo, potete effettuare il vostro viaggio alla volta di Montecarlo con la vostra automobile. Dovrete percorrere l’Autostrada dei Fiori A10 fino a Ventimiglia, e da qui proseguire sull’autostrada francese fino all’uscita n° 58, quella di Roquebrune-Cap-Martin, la più consigliata. Proseguendo da questo punto non vi sarà difficile trovare Monaco. Se non avete un navigatore vi basterà seguire le precise e puntuali indicazioni presenti per il Principato. Una volta giunti a Montecarlo, è consigliabile parcheggiare la vostra macchina in uno dei numerosi parcheggi sotterranei di cui la città è munita: molti di questi sono fortunatamente gratuiti!

Chi non ha mai sognato di visitare l’affascinante Montecarlo?

A differenza di quanto si possa pensare, un weekend a Montecarlo può essere alla portata di tutte le tasche, basta conoscere i posti ‘giusti’, per godere di uno splendido soggiorno: luoghi da visitare a ingresso gratuito, spiagge libere ma tenute bene, vitto, alloggio e divertimenti a prezzi contenuti. Ecco come trascorrere una vacanza low cost nei luoghi dei VIPs!

La stagione migliore per prenotare un viaggio nel Principato di Monaco è la primavera, perché potrete godere delle meraviglie della città che si sveglia dal letargo dell’inverno. Dalla stazione potrete prendere un ascensore con la scritta sortie e vi ritroverete in un punto molto alto della città. Scendendo a piedi per gli eleganti vicoletti giungerete al mare e quindi il porto. Dopo aver scattato qualche foto di rito allo splendido panorama e a qualche yacht … il lungomare è l’emblema della ricchezza, dello sfarzo e della vita mondana, dove sfilano Ferrari e Maserati come se fossero comunissime utilitarie.

Dopo aver lasciato le valigie all’Hotel de France, un incantevole hotel a 2 stelle con colori caldi e brillanti, che si trova in rue de la Turbie ai piedi della Rocca. Questo hotel che si trova nel cuore del principato. in una tranquilla strada del quartiere della Condaminem, offre camere dotate di doccia, TV color e telefono diretto a 75€ in doppia (non proprio low …ma non scordiamocelo siamo sempre a Montecarlo!)

Per chi visita il Principato per la prima volta, è consigliabile avvalersi del treno turistico “Azur Express”. Questi piccoli treni decorati con i colori nazionali conducono quotidianamente i loro passeggeri in un tour, con commenti in francese, inglese, italiano e tedesco, nel corso del quale potrete ammirare il Porto, il celebre quartiere di Montecarlo e i suoi Palazzi, il Casinò e i suoi giardini, ritornando poi alla Città Vecchia con le sue mura e il Palazzo

Palazzo del Principe, testimone di una tradizione secolare, è ubicato in un paesaggio unico sulla rocca, costruito dove una volta sorgeva una fortezza fondata dai genovesi nel 1215. La sua visita costituisce un meraviglioso viaggio attraverso i secoli, dall’epoca dei Guelfi e dei Ghibellini, fino al periodo napoleonico. Infatti, è possibile ammirarne i fastosi affreschi del XVI secolo; il Salone Louis XV tutto nei toni del giallo e dell’oro, il Salone Blu, meraviglia di armonia blu e oro; il Salone Mazarino arricchito da rivestimenti lignei policromi; la Sala del Trono ornata da un importante camino Rinascimento; la Cappella Palatina costruita nel XVII secolo; la Torre Santa Maria, in pietre bianche di La Turbie; il Cortile d’Onore (dove si sono sposati Alberto II e Chaerlène), e la sua scalinata del XVII secolo in marmo di Carrara a doppia rampa, il tutto spiegato del principe Alberto, dato che è la sua la voce che si sente nell’audioguida.

Palazzo del Principato di Monaco

Palazzo del Principato di Monaco

La Piazza del Palazzo antistante offre un panorama unico sulla città, e lì ogni giorno, alle ore 11.55 precise, si svolge lo spettacolare cambio della Guardia dei Carabinieri in alta uniforme, secondo un cerimoniale immutato da oltre un secolo. Palazzo Grimaldi e visitabile dal 2 aprile al 31 ottobre, esclusi Sabato e Domenica del Gran Premio di F1. Ad aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre l’apertura è dalle 10:00-18:00 (ultimo admition 17:30), mentre a luglio e agosto: dalle 10:00 alle19:00 (ultimo ingresso 18:30). Il costo della visita è di 19€, ma il biglietto è venduto insieme a quello per il Palazzo e Museo Oceanografico.

Tappa irrinunciabile in una visita a Montecarlo è anche il Museo Oceanografico. Voluto dal suo fondatore, il Principe Alberto I, fu inaugurato nel 1910. Questo eccezionale Museo, dedicato a tutte le scienze del mare, è un capolavoro di architettura monumentale. La sua maestosa facciata domina il mare, costruita a picco ad una altezza di 85 metri. Nelle imponenti sale del Museo, aperte al pubblico su due piani, sono presentate collezioni eccezionali di fauna marina, numerose specie di animali marini conservati o scheletri (tra cui una balena di 20 metri), modelli di navi-laboratorio. Nei sotterranei, il famoso “Acquarium” offre al visitatore l’affascinante spettacolo di fauna e flora marina. Le specie più rare di pesci dai mille colori, provenienti da tutti i mari del globo, guizzano in 90 vasche direttamente alimentate da acqua marina. Lo scopo con cui fu edificato il Museo era offre l’opportunità di imparare, amare e proteggere gli oceani.

Nei pressi del museo potrete visitare la Cattedrale, scenario di una delle più famose e belle favole dei nostri tempi, dove si celebrò il matrimonio tra il Principe Ranieri III e l’attrice Grace Patricia Kelly. Anche se i protagonisti non sono più tra noi, la loro favola rivive, ogni volta che la si racconta, e ogni volta che si entra nella Cattedrale dell’Immacolata Concezione di Monaco, dove i due Principi riposano. La Cattedrale si trova nel centro storico della città di Monaco, l’ingresso è libero, ma è richiesto il massimo rispetto per i credenti durante le funzioni religiose.

Montecarlo - cattedrale

Montecarlo – Cattedrale

Concedendovi una passeggiata esplorativa, attraverso le affascinanti stradine medievali, verso la cima rocciosa della collina, potrete entrare nel giardino esotico, meraviglioso orto botanico conosciuto sia per la sua grande varietà di piante, sia per l’unicità della sua vista panoramica. Durante le giornate di cielo terso, infatti, potreste scorgere all’orizzonte l’isola della Corsica. Aperto al pubblico nel 1933 al suo interno ospita la ‘Grotta dell’osservatorio’ che scende fino a livello del mare, decorata con numerose stalattiti: un angolo stupendo!

Se volete concedervi qualche momento di relax, la spiaggia giusta è Lavarotto, golfo che si affaccia su una riserva ittica naturale, che mantiene un’ampia zona libera dove stendere il proprio telo. Quasi in riva al mare, si può anche accedere al giardino giapponese, realizzato nel 1994 in onore della principessa Grace. Un sorprendente spazio verde di 7.000 m2, un’autentica opera d’arte realizzata nel rispetto dei più severi principi del concetto di compattezza del pensiero zen.

Montecarlo - Giardino Giapponese

Montecarlo – Giardino Giapponese

Sempre vicino alla spiaggia dovete assolutamente vedere il viale dei calciatori (Promenade des Champions), dove i Grimaldi hanno voluto ricreare un viale in stile Hollywood, in cui anziché le impronte delle mani è possibile ammirare le orme bronzee di famosi calciatori come Pelè, Maradona, Zoff, Del Piero e Rivera, e coloro che ogni anno si aggiudicano il premio Golden Foot.

Il principato di Monaco è noto per il suo casinò, i grattacieli, la moda e per essere luogo di residenza di diversi personaggi famosi, ma soprattutto perché ospita il Circuito di Montecarlo, il tracciato cittadino, sul quale ogni anno a fine maggio si tiene una delle più affascinanti tappe della Formula 1. La curva della Rascasse, quella delle Piscine, la corsia dei box, giù fino a Port Hercule per far tappa alla Brasserie di Monaco e degustare “la bionda monegasca”, già ribattezzata la Birra della Primavera, in francese Bière du Printemps: la birra 100% made in Monaco fermentata e prodotta in questo mese considerata come la migliore dell’anno.

Da qui, la passeggiata vi condurrà davanti all’entrata del famosissimo Casinò, impossibile non soffermarsi. È forse il luogo più noto dell’intero Principato, visitato da migliaia di persone, che tentano la fortuna. L’elegante facciata e i gli interni raffinati sono stati la location di tre film di James Bond: Casino Royale, GoldenEye e Mai Dire Mai.

montecarlo - casinò

Montecarlo – Casinò

Il glamour di certo non manca a questa cittadina: sia che scegliate di passeggiare nei dintorni del porto e imitare le star del cinema negli eleganti caffè sul lungomare, o di raggiungere il centro e scoprire le vie storiche, ne ricaverete indubbiamente indimenticabili ricordi della vostra vacanza.

Tre aggettivi per definire questo weekend a Montecarlo? Elegante, romantico, incredibilmente glamour … Bon voyage!