GingerGeneration.it

Manuel Bortuzzo: il progetto televisivo che presto scopriremo

scritto da

Sta per arrivare finalmente in televisione in prima serata giovedì 3 giugno su Canale 5 “L’ultima gara”, un film riguardante il nuoto con una staffetta speciale composta da Raoul Bova, Massimiliano Rosolino, Manuel Bortuzzo, Emiliano Brambilla e Filippo Magnini.

Tutti coloro che amano il nuoto e non solo non potranno perdersi questo film! In alternativa lo puoi vedere anche qui!

Chi è Manuel Matteo Bortuzzo, la stella del mezzofondo che sognava le Olimpiadi di Tokyo?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Manuel Bortuzzo (@manuelmateo_)

Manuel Mateo Bortuzzo è la stella del mezzofondo che ha vissuto un dramma nello sport italiano. È nato a Trieste nel 1999, a soli 19 anni si è trovato a rimodulare la sua esistenza in vista di un percorso senza avere più certezze.
Dal Veneto, Manuel Bortuzzo si è trasferito a Ostia per inseguire il suo sogno, in ottica olimpionica.

Possiede un carattere forte e determinato, il suo, ancora di salvezza anche durante la peggiore pagina della sua vita.

 

 

manuel bortuzzo

 


I primi di febbraio del 2019, purtroppo, la sia vita è cambiata per sempre durante una serata in compagnia di Martina, la sua fidanzata e di altri amici. È stato ferito durante una sparatoria, forse per uno scambio di persona, è rimasto paralizzato e ha visto sfumare il suo sogno: quello di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo. 
Non si sanno molte cose riguardo la sua vita privata, perché sia su Instagram sia su Facebook ha sempre preferito non mostrare gli affari personali e tenerli in disparte.
È una persona riservata, solare e capaci di grandi sacrifici in nome del suo amore per il suo sport: il nuoto.

Manuel Bortuzzo: le cose che non sai su di lui

  • Α soli due anni ha rischiato di morire quando è caduto dalle scale nel palazzo dove abitava.
  • Dal 2020 è una presenza fissa, insieme a Marco Liorni, nel programma “Italia sì!”
  • È molto bravo a suonare il pianoforte
  • Ha sempre amato lo sport e questo, forse, è stato un vero e proprio spiraglio in un tunnel di angoscia dopo i fatti di Roma. Un ragazzo con la testa sulle spalle, che ha insegnato a tutti cos’è la grandezza.
  • Ha scritto un libro dal titolo Rinascere, che diventerà anche un film con Raoul Bova. Clicca qui per acquistare il suo libro dal titolo “Rinascere”.
  • E’ alto 190 centimetri per un fisico atletico e preparato, frutto di anni di allenamento.
  • La madre lavora in un panificio e quando andava a scuola, passava sempre a prendere le pizzette e il pane da portare ai suoi compagni.