Maldestro, è tornato in radio da poco più di una settimana con “TUTTO QUELLO CHE CI RESTA”, il terzo singolo estratto dal cd I Muri di Berlino.

I Muri di Berlino è un viaggio nelle sfumature dei sentimenti umani, affronta paure e speranze profonde, rabbia o amore, un introspezione dentro noi stessi.

Il video del brano è stato pubblicato solo lo scorso mercoledì 6 settembre, dopo un tour di oltre quaranta date in tutt’Italia, in cui Maldestro ha presentato al pubblico le splendide canzoni presenti nel suo secondo album.

Grandissimo successo per questo  nuovo progetto discografico di Maldestro, che ha già fatto registrare quasi 607 mila visualizzazioni!

nel video si vede lo stesso cantante vestire i panni di un novello Robinson Crusoe perso su di una spiaggia deserta in compagnia di una donna bellissima, e la sua nuova canzone è un sottofondo musicale perfetto, che lancia il messaggio basta accontentarsi per stare bene e non smettere mai di essere felici, che in fondo è … Tutto quello che ci resta!

Di seguito trovate il testo completo del nuovo singolo di Maldestro

Non sono stato un campione
Secondo sempre di un metro
A chi davanti spingeva più forte i polmoni lasciandomi indietro
E ho avuto poca memoria
Sempre molti avversari
E accumulavo parole e tu invece biglietti degli anniversari
E siamo stati capaci
Di odiarci fino all’amore
Di amarci fino alla noia e annoiarci davanti al televisore
E abbiamo buttato del tempo
Ad indicarci col dito
E ora ti guardo confusa a svuotare i tuoi sogni dal mio armadio

E cerca di non lasciare niente
Potresti ritornare a farti male

L’amore che ci siamo dati
È un tram che termina la corsa
È quello che non ci siamo detti
Un giorno avrà la sua risposta
È tutto quello che ci resta
Ci aiuterà
Ad organizzare un’altra festa
Per chi verrà

Ti ho accarezzata di notte
Ed ogni volta eri nuda
Ho disegnato il tuo corpo di baci e qualcuno era un bacio di Giuda
Mi hai accarezzato di notte
Quando la luna era piena
A volte complice, amica, compagna e pure un po’ Maddalena
E non ho avuto paura
A regalarci difetti
Siamo arrivati alla fine lasciando sospesi soltanto gli affitti
Abbiamo buttato del tempo
A programmare il futuro
E ora ti guardo confusa a levare le foto dal mio muro

E cerca di non lasciare niente
Potresti ritornare e farti male

L’amore che ci siamo dati
È un tram che termina la corsa
È quello che non ci siamo detti
Un giorno avrà la sua risposta
È tutto quello che ci resta
Ci aiuterà
Ad organizzare un’altra festa,
Un’altra vita, un’altra libertà la la la la la la la

L’amore che ci siamo dati
È un tram che termina la corsa
È quello che non ci siamo detti
Un giorno avrà la sua risposta
È tutto quello che ci resta
Ci aiuterà
Ad organizzare un’altra festa
Per chi verrà

Ad organizzare un’altra festa
Per chi verrà